Galleria

Consulenza e riparazione a Roma

Carillon

Il carillon è uno dei primi esempi di strumento meccanico.
I primi carillons automatici risalgono al tredicesimo secolo e funzionano grazie ad un rullo con cunei fissi o mobili. Il loro nome deriva dal basso latino "quatrinio" perchè pare che si i primi carillons azionassero quattro campane.
Il nome carillon indica in particolare una serie di minuscoli congegni con funzionamento a orologeria in cui un tamburo o un rullo agisce con le sue punte sopra una serie di ance.
I primi esempi, veramente miniaturizzati, erano addirittura contenuti in gioielli, medaglioni e così via, mentre più tardi il tamburo divenne sempre più simile a rulli dentati e contemporaneamente le sue dimensioni si ingrandirono in modo da tradurre in suono delle vere e proprie melodie; la produzione principale avvia sempre in Svizzera.

Musica Meccanica

La musica meccanica, un mondo infinito di possibilità che viene accresciuto sin dal lontano 1600-1700 con le prime macchine musicali automatiche.
La prima versione di organo meccanico è attribuita ad un inventore italiano, nel lontano 1702 Giovanni Barbieri elaborò per la prima volta al mondo un organo a riproduzione meccanica mediante un disco forato di cartone, è uno strumento musicale meccanico, realizzato con una serie di canne ,un mantice o soffietto ( in maniera simile ad un organo) e da un cilindro con delle sporgenze simili a chiodi o punte che corrispondono, in base alla posizione, ad una particolare nota. La rotazione continua del cilindro, attraverso una vite senza fine e una ruota dentata, che fa girare lentamente il cilindro fa sì che i chiodi tocchino le leve sollevando un pistoncino che apre la valvola che lascia fuoriuscire l’aria dal mantice nella canna d’organo.

Automi musicali

Il termine Automi Musicali viene generalmente riferito agli "androidi" dalle sembianze umane o animali costruiti dal 1700 dai maestri orologiai (alcuni erano anche in grado di scrivere frasi meccanicamente programmate, di giocare agli scacchi o di disegnare un soggetto prestabilito).
Famosi furono “La suonatrice di timpano” e “Il suonatore di flauto” di Jacques Vaucanson.
Aveva le sembianze e le dimensioni di un uomo e con la sua sola meccanica programmata suonava undici arie su flauto muovendo le dita e modulando l’aria dalla bocca.
Oggi sono conservati ed esposti al Conservatoire des Arts et Metiers di Parigi.

Oggettistica

Milena Tanca Carillon Antichi e oggetti da collezione dispone anche di un vasto assortimento di oggetti regalo. Ogni genere di articolo proposto è rigorosamente fatto a mano, seguendo tutte le principali regole della tradizione e con risultati finali di assoluta bellezza e qualità. 
Per saperne di più riguardo il nostro catalogo "oggettistica", rivolgiti direttamente chiamando il numero +39 06 68806052
Scopri la nostra collezione e trova l'oggetto che più ti si addice 
Share by: